ISMEA: Al via il primo insediamento 2015

acquisto_terreni_ismea_primo_insediamento

Primo Insediamento ISMEA 2015

Cos’è il Primo insediamento ISMEA?

ISMEA al fine di favorire il ricambio generazionale in agricoltura ha riattivato uno degli strumenti finanziari a sua disposizione che permette ad imprenditori agricoli under 40 di acquistare terreni il cui valore stimato sia superiore a € 200.000. La misura incentivante è attiva su tutto il territorio nazionale e prevede l’abbattimento dei costi di interesse fino a € 70.000 sul leasing finanziario concesso. 

Quali sono i requisiti per usufruire del Primo insediamento ISMEA?

Per beneficiare della misura bisogna dimostrare di essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Età anagrafica compresa tra 18 e 40 anni;
  • Presentare un piano aziendale avente sostenibilità economica;
  • In caso di acquisto terreni da parte di una società agricola questa deve essere amministrata da un giovane agricoltore e la maggioranza numerica dei soci deve essere under 40.
  • L’insediamento deve avvenire successivamente alla presentazione della domanda di ammissione all’agevolazione. L’insediamento è perfezionato quando coesistono tutte queste condizioni:
    1. Iscrizione al regime previdenziale agricolo (INPS);
    2. Apertura di una posizione/attività IVA;
    3. Iscrizione alla CCIAA (Camera di commercio) nell’apposita sezione riservata alle imprese agricole;
    4. Assunzione della responsabilità civile e fiscale della gestione dell’azienda agricola.
  • Possedere adeguate capacità e competenze professionali derivanti dal titolo di studio specifico (Perito Agrario, Agrotecnico, Dottore Agronomo o Forestale) oppure da un’esperienza di almeno due anni come coadiuvante familiare (a tal proposito per avvalersi del requisito, bisogna dimostrare di essere stato iscritto all’INPS come coadiuvante aziendale) oppure il giovane agricoltore può presentare attestato di frequenza con profitto a idonei corsi di formazione nazionali o regionali;

E’ concesso al giovane un periodo di adattamento non superiore a 36 mesi a decorrere dalla data in cui è stata assunta la decisione individuale di concessione dell’aiuto per soddisfare i requisiti relativi alla capacità e competenza professionale, purché tale esigenza sia indicata nel piano aziendale.

Il beneficiario si impegna a condurre l’azienda per un periodo minimo di cinque anni a decorrere dall’insediamento, salvo cause di forza maggiore.

Quali sono le agevolazioni concedibili.

Il premio di insediamento è concesso nel quadro di un’operazione di leasing, finalizzata all’acquisizione dell’azienda agricola ed è erogato in due tranches nell’arco di un periodo massimo di cinque anni. Il premio di insediamento è concesso in conto interessi, ad abbattimento delle rate, da restituire secondo un piano di ammortamento, di durata variabile, a scelta del soggetto beneficiario, tra un minimo di 15 anni e un massimo di 30 anni.

L’intensità dell’aiuto è calcolata sulla base del tasso di riferimento fissato periodicamente dalla Commissione europea per le operazioni di attualizzazione, vigente al momento della concessione del sostegno.

Presentazione della domanda

Per tutti coloro i quali sono intenzionati a presentare domanda o a ricevere maggiori informazioni, possono scrivermi utilizzando il form di contatto.

Commenta anche tu l'articolo.

Commenti

2 Comments

Leave a Comment